Vivi la Valdichiana a tavola con i produttori
La bottega online di prodotti tipici della Valdichiana
Passerini
Passerini

Sara Passerini è un vero e proprio vulcano e riversa tutta la sua energia nella Azienda Agricola Biologica Passerini: coltiva grani, legumi e canapa e produce farine, vari formati di pasta, oli, condimenti e tisane a Torrita di Siena. L’agricoltura è nel suo DNA, infatti il suo bisnonno di nobili origini, Napoleone Passerini, è ricordato per aver contribuito allo studio e al miglioramento genetico del vitello di razza chianina e di grani “antichi”. Sara ripercorre la strada tracciata dal nonno coltivando i suoi terreni con un approccio innovativo nella scelta delle varietà e nei metodi. Per esempio Sara non ama il termine “Grani antichi”: non sono grani antichi, vecchi, ma sono grani locali, tradizionali, adattati nel corso dei decenni ad un certo tipo di territorio, grani non industriali che hanno una buona resa produttiva. Il termine antichi è dunque improprio, ma probabilmente più accattivante”.  

Alla base del lavoro nella Azienda Passerini ci sono la qualità, l’ascolto e l’accoglienza. Ecco perché la sua azienda ha la certificazione biologica, e qui coltiva, trasforma e vende, anche prodotti per celiaci, si sviluppano collaborazioni con altre aziende del territorio e si organizzano eventi di formazione. 

Nel corso delle sue ricerche Sara si è appassionata ad un progetto realmente inclusivo e decisamente innovativo: con la collaborazione della Rete Semi Rurali ha piantato Grano di Popolazione Evolutiva, che evolve e si adatta al terreno nel quale si semina. Un progetto di miglioramento genetico iniziato con 2000 varietà diverse di frumenti e che permette rese produttive più interessanti con grande varietà nutritiva e di glutine. “La qualità delle farine è migliore” dice Sara: “ed è interessante il concetto filosofico e sociale alla base del progetto: dalla mescolanza e dalla diversità nascono le cose migliori”. 

Anche la produzione è in continua evoluzione all’Azienda Agricola Passerini, perché la sperimentazione di nuove sementi da coltivare e di nuovi prodotti da creare non si ferma mai. 

Li trovi nelle box